Consiglio di Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica

Verbale n. 44 Seduta del 29 maggio 1998

 

Personale afferente ai fini del numero legale:

 

Presenti: Marchesoni, Marongiu, Vernazza, Locci, Martines, Mazzarella, Sanna, Usai Gp., Vanzi, Vernier, Armano, Caredda, Cincotti, Damiano, Fanni, Giusto, Usai E., Didaci, Melis, Vaccargiu

 

Giustificati: Bartolini, Raffo, Rodriguez

 

Assenti: Arca, Massidda, Mura, Usai M., Milia, Orru', Pitzianti, Sirca, Tocco

 

 

Ricercatori non confermati:

 

Presenti: De Natale, Gatto

 

Giustificati: Roli

 

 

Personale afferente ad altri CCL

 

Presenti: Usai G., Serri, Spano

 

 

Ordine del Giorno

 

1) Approvazione verbale seduta precedente

2) Comunicazioni

3) Piano triennale di sviluppo 1998-2000

4) Varie ed eventuali

 

Verbale della Riunione

 

Constatata la presenza del numero legale, alle ore 11.30 si apre la riunione. Presiede il Prof. Vernazza, svolge le mansioni di segretario il Prof. Mazzarella.

 

Punto 1

Poiche' il verbale della seduta del 14/5/98, stante il poco tempo a disposizione, non e' circolato tra i membri del Consiglio, si decide di rinviarne la approvazione alla prossima seduta.

 

Punto 2

 

a) Il Presidente comunica che si terra' una seduta di Laurea il 3 Giugno alle 11.30

 

b) Il Presidente comunica che i fondi tasse studenti assegnati per il 1997/98 sono pari a 44.415.923 lire, notevolmente ridotti rispetto agli anni precedenti (vedi nota del 7-5-98, prot.16, Area Dip. Finanza, Programm., Controllo).

 

c) Il Presidente comunica che il 3 Giugno alle 16.30 si terra' nella aula magna di Monserrato un incontro con il CRS4 finalizzato allo sviluppo della collaborazione tra il CRS4 e l'Universita'.

 

d) Il Presidente comunica che e' pervenuto l'invito a presentare richieste per contributi a gite e viaggi di istruzione, con l'indicazione degli importi totali per la Facolta'. Il presidente ricorda che il C.C.L. ha gia' deliberato in merito.

 

Il Presidente fa notare che relativamente al piano triennale 1998-2000, vi sono due argomenti distinti su cui discutere e deliberare: gli inserimenti di nuovi corsi di laurea e di diploma e la attivazione delle scuole di specializzazione per docenti della scuola media. Propone quindi di dividere il punto 3 in due parti, proposta che e' accettata all'unanimita'.

 

Punto 3

 

Il Prof. Mazzarella, avendo partecipato al posto del Presidente ad una riunione in Facolta', introduce l'argomento dell'inserimento di nuovi corsi di laurea e di diploma.

La proposta del Preside per il C.d.F. e' quella di attivare un certo numero di diplomi, in parte come trasformazione di corsi di Laurea gia' esistenti in corsi con diplomi parzialmente in serie e in parte come diplomi nuovi. Il Preside si dice convinto di poter ottenere, per tali diplomi, finanziamenti da parte della U.E.

Il Preside ha anche detto, nella succitata riunione, che la tendenza e' quella di creare un titolo intermedio, che potrebbe essere il diploma, da conseguirsi dopo tre anni di studio, fermo restando la possibilita' di continuare fino al conseguimento della laurea.

 

Il Presidente propone allora di inserire nelle richieste per il piano triennale i diplomi in Ing. Elettronica, Ing. Informatica, Ing. delle Telecomunicazioni, fermo restando che occorrera' valutare successivamente l'eventuale attivazione.

 

Nella discussione che segue intervengono Gp. Usai, considerando che potrebbe non essere conveniente attivare dei diplomi senza i corsi di laurea corrispondenti, G. Mazzarella, notando che i diplomi devono essere piu' specifici del corso di laurea, e quindi i tre diplomi proposti potrebbero essere differenziati soprattutto all'ultimo anno, A. Fanni, ricordando che esiste un diploma in informatica, col quale andrebbe concordata l'attivazione del diploma in Ing. Informatica, S. Sanna, specificando che prima di attivare un diploma occorre avere ben chiaro il "prodotto" che si vuole ottenere, e che se il diploma e' ben costruito i diplomati possono entrare direttamente nel mondo del lavoro e quindi non e' probabilmente necessario avere tutti i corsi di laurea corrispondenti.

 

La proposta e' poi messa in votazione. La proposta di inserimento, con priorita' massima, nel piano triennale del D.U. in Ing. elettronica viene approvata all'unanimita'. Le proposte di inserimento dei D.U. in Ing. Informatica e' approvata con 3 contrari, quella in Ing. delle Telecomunicazioni con 1 astenuto.

 

Il Prof. Sanna propone di inserire anche il D.U. in Ing. della Automazione, che consentirebbe di coagulare l'interesse anche di settori di Ing. Elettrica e Meccanica, e che potenzialmente avrebbe maggiori risorse per la sua attuazione.

La proposta viene messa ai voti ed approvata con 1 astenuto.

 

 

Punto 3 bis

 

Il Prof. Mazzarella introduce l'argomento ricordando che dal prossimo a.a. verranno attivate le scuole di specializzazione per docenti di scuola media, e che per l'indirizzo tecnologico questa verra' attivata a Cagliari. In particolare potranno essere attivati indirizzi in Elettronica, Elettrotecnica, Meccanica ed Informatica. I corsi hanno durata biennale, con 5 annualita' per anno, e sono a numero chiuso. Per l'indirizzo tecnologico sono previsti in tutto 30 posti. Supplenze e contratti necessari dovrebbero essere coperti finanziariamente.

 

Dopo breve discussione, il Presidente propone di deliberare che:

"i docenti del C.C.L. sono disponibile a partecipare a tali iniziative, fatta salva la copertura economica e la compatibilita' con gli altri impegni accademici".

 

La delibera e' approvata con 3 astenuti.

 

Viene poi nominata una commissione, costituita da G. Armano e S.Sanna, per prendere contatto col Comitato di Proposta della scuola, per acquisire informazioni piu' dettagliate ed eventualmente concordare forme e temi della attivazione dei corsi di interesse del C.C.L. La Commissione riferira' in merito nei prossimi CCL.

 

Punto 4

 

Nulla

 

 

Non essendovi altro da discutere, il Presidente dichiara chiusa la riunione alle ore 13.00.

 

Il Segretario Il Presidente

Prof. G. Mazzarella Prof. G. Vernazza