Consiglio di Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica

Verbale n. 42 Riunione del 6 Aprile 1998

 

Personale afferente al CCL di Elettronica:

Presenti : Vernazza, Locci, Martines, Sanna, Vanzi, Vernier, Bonfiglio, De Natale, Raffo, Vaccargiu

Giustificati : Bartolini, Marchesoni, Marongiu, Arca, Massidda, Mazzarella, Pala, Usai GP., Armano, Caredda, Cincotti, Damiano, Fanni, Giusto, Roli, E. Usai

Assenti : Mura, M. Usai, Didaci, Melis, Milia, Orru’, Pitzianti, Sirca, Tocco

 

Personale afferente ad altri CCL:

Presenti : Muscas

Giustificati : Marchesi, Usai G., Vitulano

Assenti : Muntoni, Seatzu, Atzei, Bertolino, Salimbeni, Sitzia, Caputo, Giua, Serri, Spano, Pilo

Ordine del giorno

1 : Ratifica del verbale della seduta precedente (n.41 del 27/02/98)

2 : Comunicazioni

3 : Piani di Studio e Pratiche Studenti

4 : Situazione "Autonomia Didattica nelle Università"

5 : Manifesto 98/99 (inizio discussione)

6 : Relazione sulle prove di "Lingua Inglese"

7 : Proposte Commissione Didattica Permanente (Criteri di Valutazione Didattica)

8 : Varie ed Eventuali

9 : Piani di Attività Didattica

 

Constatata la presenza del numero legale, la discussione si apre alle ore 17.15. Presiede Vernazza, svolge le mansioni di segretario Locci, coadiuvato nella verbalizzazione da De Natale.

 

PUNTO 1 : Ratifica del verbale della seduta precedente (n.41 del 27/02/98)

Non vengono proposte modifiche, il verbale è ratificato.

 

PUNTO 2 : Comunicazioni

Il Presidente elenca le seguenti comunicazioni:

- Bando Università degli studi di Cagliari per supplenze non retribuite (prot. 932 del 18/03/98)

- Relazione conclusiva di Cincotti sul "II salone dello studente". Il numero di studenti intervenuti è stato cospicuo (circa 1400). La manifestazione ha avuto complessivamente successo. Alcuni possibili miglioramenti per le future edizioni potrebbero essere: anticipare il periodo, realizzare dei video-tape, , coinvolgere maggiormente le strutture amministrative ed il Rettore, rendere accessibili i laboratori, attivare iniziative per i neo-laureati (lettera Cincotti ai presidenti dei CCL di Elettrica ed Elettronica del 1/4/98).

- Dichiarazione di completamento dell’attività di tutorato non esperto da parte dello studente Alimonda (lettera Raffo del 2/3/98)

- Il Presidente ricorda che la segreteria studenti richiede che sugli statini degli esami sia apposta l’indicazione "pre-appello della sessione estiva" per gli esami sostenuti anteriormente al 31 maggio 1998 da parte di studenti che abbiano ottenuto la firma di frequenza nell’a/a 97/98. In caso di irregolarità si rischia l’annullamento dell’esame.

- Lettera dei presidenti dei CCL di Ingegneria ai Direttori di Dipartimento e di Istituto per richiedere la comunicazione delle date degli appelli nel trimestre maggio-luglio 1998 (2/4/98). Il P. provvederà a comunicare tali date, in base alla tabella a suo tempo fornita con le date di esame fino al 31/12/98. Tutti i docenti che non l’avessero già fatto sono invitati a fornire i dati necessari.

- È pervenuta una offerta da parte del Prof. Erbert Nosko dell’Università di Francoforte per la presentazione di alcuni seminari nel settore della economia ed organizzazione aziendale. Giuseppina Usai, in quanto docente di settore affine, è stata coinvolta nella gestione dell’iniziativa.

- Lettera di convocazione del Consiglio di Facoltà Ristretto per assegnazione di una cattedra di I fascia settore I07X (lettera del Preside di Ingegneria del 3/4/98, prot.129/98)

- Stella Vernier segnala di aver ricevuto la fotocopiatrice acquistata sui fondi tasse studenti, e chiede un contributo sulle tasse studenti (quando saranno disponibili) per le spese di consumo.

- Sanna chiede di verificare la bozza della brochure per Erasmus. Tale documento circolerà in 3 copie entro il 20 aprile prossimo, in modo che la versione finale sia pronta per il prossimo CCL.

- Vanzi fa presente che l’ERSU sta assegnando i contributi per docenti stranieri e per viaggi di istruzione. Il P. segnalerà al Preside la necessità di inserire all’O.d.G. del prossimo Consiglio di Facoltà tali aspetti.

 

PUNTO 3 : Piani di Studio e Pratiche Studenti

Sanna in nome della Commissione Istruttoria, che ha vagliato tutti i piani di studio rimanenti, ne propone al CCL l’approvazione (all. 1). Il CCL approva all’unanimità, con le seguenti indicazioni specifiche (relative ai soli casi di trasferimento):

M. DERIU (matr. 26648) : Possiede il titolo di Diploma in Ingegneria Elettronica conseguito presso l'Università di Bologna. È iscritto al terzo anno del Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica con riduzione di carriera., con un Manifesto di studi ad hoc (all. 2).

A. ADDIS (matr. ) : Proviene dall'Università di Pisa, C.L. in Ing. Informatica; non presenta piano di studi personale. È ammesso al II anno ripetente con la convalida di: Chimica, Analisi Matematica 1, Fondamenti di Informatica, colloquio di Lingua Inglese.

G. S. EZZA (matr. ) : Proviene dal Politecnico di Torino, Diploma di Ing. Informatica ed Automatica a distanza; non presenta piano di studi personale. È ammesso al I anno ripetente con la convalida di Matematica I e Matematica II per Analisi Matematica I, previo colloquio col docente di Analisi.

M. SECHI (matr. ) : Proviene dall'Università di Pisa, C.L. in Ing. Informatica; non presenta piano di studi personale. È ammesso al I anno ripetente con la convalida di Analisi Matematica I.

A. PANI (matr. ) : È iscritto al terzo anno del C.L. in Fisica del nostro Ateneo. Presenta piano di studi che si approva col riconoscimento degli esami di: Fisica Generale I, Analisi Matematica I, Chimica con Esercitazioni di Laboratorio, Analisi Matematica II, Meccanica Razionale, Geometria. Si riconosce inoltre la validità dell'esame di Lingua Inglese al posto della prescritta prova di conoscenza. È ammesso al 3° anno.

G. DEIDDA (matr. 26609) : È iscritto al quinto anno del corso di laurea in Ing. Elettronica con approvazione del piano di studi presentato con la convalida degli esami di: Analisi Mat. 1 e 2, Analisi dei Sistemi, Calcolo Num., Chimica, Controlli Automatici, Economia, Elettronica (Fac. S.M.F.N.), Elettronica (per Elettrici), Elettrotecnica, Fisica Gen. 1 e 2, Fond. di Informatica, Geometria, Matematica Appl., Meccanica Appl. alle Macchine, Misure Elettriche, Principi di Ing. Elettrica, Ricerca Operativa, Telecomunicazioni

S. LEO (matr. 17464) : È iscritto al terzo anno del corso di laurea in Ing. Elettronica con la convalida degli esami di: Analisi Mat. 1 e 2, Chimica, Fisica Gen. 1 e 2, Fond. di Informatica, Geometria con la convalida della prova di conoscenza della lingua inglese

A.G. SABA (matr. 15088) : È iscritto al secondo anno del corso di laurea in Ing. Elettronica con la convalida degli esami di: Chimica, Fond. di Informatica, Geometria con la convalida degli attestati di frequenza di: Analisi Mat. 1, Fisica Gen. 1

A. RATTO (matr. 26262) : È iscritto al terzo anno del corso di laurea in Ing. Elettronica con approvazione del piano di studi presentato con la convalida degli esami di: Analisi Funzionale, Analisi Mat. 1 e 2, Fisica Gen. 1 e 2, Geometria 1, Ist. Analisi Superiore, Meccanica Raz.

R. COSSU (matr. ) : È iscritta al quarto anno del corso di laurea in Ing. Elettronica con approvazione del piano di studi presentato con la convalida degli esami di: Analisi Mat. 1 e 2, Campi Elettromagnetici, Chimica, Economia ed Org. Aziendale, Elettronica 1, Elettrotecnica, Fisica dei Dispositivi Elettronici, Fisica Gen. 1 e 2, Fond. di Informatica, Geometria, Geometria ed Algebra, Teoria dei Segnali, Teoria dei Sistemi con la convalida degli attestati di frequenza di: Elettronica 2 (per Elettronica dei Sistemi Digitali) con la convalida della prova di conoscenza della lingua inglese

A. TARANTINO (matr. 22255) : È iscritto al terzo anno del corso di laurea in Ing. Elettronica con approvazione del piano di studi presentato con la convalida degli esami di: Analisi Mat. 1 e 2, Chimica, Fisica Gen. 1, Fond. di Informatica, Geometria con la convalida degli attestati di frequenza di: Calcolatori Elettronici, Meccanica Raz.

C. CORDA (matr. 22985) : È iscritta al terzo anno del corso di laurea in Ing. Elettronica con approvazione del piano di studi presentato con la convalida degli esami di: Analisi Mat. 1 e 2, Calcolatori Elettronica, Chimica, Fisica Gen. 1, Fond. di Informatica, Geometria con la convalida degli attestati di frequenza di: Fisica Gen. 2, Meccanica Appl. alle Macchine

F.S. PISANO (matr. 26120) : È iscritto al terzo anno del corso di laurea in Ing. Elettronica con la convalida degli esami di: Analisi Mat. 1 e 2, Chimica, Elettronica, Fisica Gen. 1 e 2, Geometria con l'esonero della prova di conoscenza della lingua inglese

G. CONCAS (matr. 26606) : È iscritto al terzo anno del corso di laurea in Ing. Elettronica con approvazione del piano di studi presentato con la convalida degli esami di: Analisi Mat. 1 e 2, Chimica, Elettronica (Fac. S.M.F.N.), Fisica Gen. 1 e 2, Fisica dei Semiconduttori, Geometria, Meccanica Razionale, Metodi Matematici della Fisica, Teoria ed Appl. delle Macchine Calc. con l'esonero della prova di conoscenza della lingua inglese

 

PUNTO 4 : Situazione "Autonomia Didattica nelle Università"

Il Presidente fa un breve quadro della situazione. Il Preside ha annunciato una prossima riunione del CRUI e del Collegio dei Presidi, dalla quale si spera scaturiscano indicazioni utili a livello nazionale. Le modifiche più importanti su cui si sta discutendo sono:

- Riduzione numero esami da 28 a 25

- Suddivisione del titolo legale in due livelli (diploma 3 anni + laurea 2 anni)

- Introduzione di un nuovo corso di economia, e di 2 corsi di cultura sociale Europea

- Eventuali anni ulteriori per la specializzazione (1-2)

- Utilizzo dei crediti (60 per ogni anno)

Tali novità potrebbero essere operative già dal prossimo anno accademico, con eventuali incentivi economici per gli atenei che avvieranno tali sperimentazioni. Occorrerà tenere conto in qualche modo di queste indicazioni nella formulazione del Manifesto 1998-99, nonché dei concorsi a posti di II fascia in corso, alcuni dei quali già terminati. (v. anche punto seguente)

 

 

PUNTO 5 : Manifesto 98/99 (inizio discussione)

Il Presidente (al di la di quanto illustrato al punto 4) fa un quadro delle possibili problematiche da discutere:

- introduzione dell’indirizzo telecomunicazioni, e di eventuali altri indirizzi e/o orientamenti (es. informatica, microelettronica, etc.)

- variazioni nei corsi obbligatori (rif. alla tabella XXIX).

- spostamento di corsi tra i vari anni (o entro i semestri).

Sanna propone di basarsi su una ipotesi di lavoro ragionevole (quindi con meno variazioni possibili) in modo tale da predisporre una bozza del Manifesto in tempo utile per l’inizio dei corsi.

Martines esprime dei dubbi rispetto alla opportunità di introdurre nuovi indirizzi in un momento di transizione ed incertezza così forte.

La discussione viene rimandata al prossimo CCL.

 

PUNTO 6 : Relazione sulle prove di "Lingua Inglese"

Il Presidente lascia la parola a Sanna che distribuisce una relazione, cui viene data lettura.

Con la prova scritta del 14/03/98 si è concluso il primo anno di sperimentazione delle nuove modalità di somministrazione dei test di accertamento della conoscenza della Lingua Inglese, condotto con la collaborazione del Centro Linguistico di Ateneo (C.L.A.), secondo l'accordo a suo tempo stipulato .

Le prove si sono svolte in sei sessioni distinte nei giorni:

10/06/97, 07/07/97, 11/10/97, 06/12/97, 14/02/98 e 14/03/98 per un totale di 187 iscritti con il risultato complessivo di 147 test positivi (78.61%) e 40 test negativi (21.39%).

Il livello di difficoltà scelto per i test somministrati è stato quello "pre-intermedio", con riferimento alla classificazione dei corsi di supporto all'apprendimento e/o al perfezionamento della conoscenza della Lingua Inglese organizzati dal C.L.A. per gli studenti delle diverse Facoltà dell'Ateneo mancanti di corsi istituzionali di Lingua Inglese. I test, del tipo "multiple choice", sono strutturati in due parti distinte, una di accertamento delle basi grammaticali essenziali (con peso 30% sulla valutazione finale) ed una di accertamento delle capacità di lettura e comprensione di un testo di argomento tecnico elementare (con peso 70% sulla valutazione finale). La votazione sufficiente per il superamento della prova è di 60/100.

La preparazione, la somministrazione e la correzione delle prove è stata curata incollaborazione con docenti esperti di madre lingua Inglese, designati appositamente dal C.L.A., dalla Commissione ad hoc nominata dal C.C.L.I.Elettronica e composta da A. Bonfiglio, S.Sanna, A. Serri.

In base ai risultati la valutazione della sperimentazione avviata è assolutamente positiva, con particolare riferimento alla professionalità della somministrazione ed alla omogeneità dei criteri di valutazione delle prove. Sembra pertanto opportuno alla commissione ad hoc proporre il proseguimento di tale esperienza anche per l'anno accademico in corso, avendo accertato la disponibilità in tal senso del C.L.A.

Vernier chiede informazioni riguardo alla soddisfazione da parte degli studenti per questa nuova modalità d’esame. Sanna osserva che gli studenti sembrano apprezzare l’iniziativa.

Eventuali continuazioni di questa collaborazione con il Centro Linguistico di Ateneo (CLA) saranno comunque subordinate alla disponibilità di fondi. In caso positivo, la Commissione istituita per l’anno scorso (Sanna, Bonfiglio, A. Serri) accetta di mantenere l’incarico per quest’anno. Il P. chiede a Sanna di predisporre una lettera di ringraziamento al CLA, nella quale si chiedano provvisoriamente la disponibilità per il prossimo anno ed un preventivo per i relativi costi.

 

PUNTO 7 : Proposte Commissione Didattica Permanente (Criteri di Valutazione Didattica)

Il Presidente chiede disponibilità di un membro del CCL per predisporre un questionario di valutazione della didattica in collaborazione con Mazzarella. Locci si offre per realizzare questa iniziativa. Il questionario sarà illustrato e discusso nel prossimo CCL.

PUNTO 8 : Varie ed Eventuali

Il Presidente presenta una richiesta del laboratorio Infocom relativa ad un adeguamento del sistema di condizionamento, reso necessario dalla nuova struttura soppalco recentemente installata. La spesa di circa 1.000.000 andrebbe a gravare sui residui dei fondi di ricerca MURST, concessi a suo tempo per l’avvio del Corso di Laurea in Elettronica, in particolare sulla quota prevista per le manutenzioni. Sanna chiede se non sarebbe più opportuno utilizzare i fondi tasse studenti. Il P. ricorda come in passato spese di questo tipo siano state allocate sui fondi MURST. Il Consiglio approva la richiesta all’unanimità.

Sanna chiede se sarebbe possibile utilizzare alcune risorse dei laboratori in comune per realizzare le esercitazioni software dei vari corsi. Il P. suggerisce di utilizzare l’aula informatica di Monserrato per queste finalità. Eventuali collaborazioni tra laboratori sono comunque possibili, ma vanno concordate su base individuale tra i vari laboratori.

 

Escono i rappresentanti degli studenti

 

PUNTO 9 : Piani di Attività Didattica

Viene presentato il piano di attività didattica del Prof. Marongiu. Il CCL approva all’unanimità.

 

Non essendovi altro da discutere, viene fissata la prossima riunione del CCL al 14 maggio p.v. alle ore 17.00. Alle ore 19.15 la seduta è tolta.

 

Il Segretario Il Presidente

(N. Locci) (G.Vernazza)

 

ALLEGATO 2 Manifesto ad hoc per lo studente Deriu Massimo

 

Terzo anno:

Fisica Generale 2

Analisi Matematica 2

Elettrotecnica (Mezza annualità - corso integrativo, vedi programma in allegato)

Matematica Applicata

Analisi dei Sistemi

Elettronica dello Stato Solido

 

Quarto anno:

Campi Elettromagnetici (Mezza annualità - corso integrativo, vedi programma in allegato)

Calcolo Numerico

Dispositivi Elettronici

Elettronica

Controlli Automatici

Ingegneria del Software

 

Quinto Anno:

Modellistica dei Sistemi Elettromeccanici (Mezza annualità)

Sistemi di Telecomunicazione

Teoria e Tecnica del Riconoscimento

Reti di Telecomunicazioni

Microonde

Ricerca Operativa

 

Gli esami in corsivo sono modificabili su richiesta dello studente

 

Per l'iscrizione al quarto anno lo studente deve aver superato gli esami di Fisica Generale 2, Analisi Matematica 2, Elettrotecnica e Matematica Applicata.

Per l'iscrizione al quinto anno lo studente deve aver superato tutti gli esami del terzo anno e almeno due esami del quarto anno.