Consiglio di Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica

 

Verbale n. 35 Riunione del 2 Luglio 1997

 

Presenti: Marongiu, Vernazza, Martines, Mazzarella (dalle 17.45), Pala, Sanna, G.Usai, Vanzi (dalle 17.45), Armano, Fanni (dalle 17.45), Serri, Bonfiglio, Damiano, Giusto, De Natale, Muscas, Pilo, Roli, E.Usai, M.Usai, Didaci, Orru'

Giustificati: Bartolini, Marchesi, Marchesoni, Arca, Locci, Piro-Vernier, Caredda, Cincotti, Serpico, Vitulano, Raffo

Assenti: Bertolino, Massidda, Mura, Rodriguez, Spano, Melis, Milia, Pitzianti, Sirca, Tocco, Vaccargiu

 

Alla presenza del numero legale, la seduta si apre alle 17.15; presiede Vernazza, segretario Mazzarella, coadiuvato da Giusto nella stesura del verbale.

 

1. Ratifica verbale della seduta precedente (13 Giugno 1997)

Il verbale e' ratificato all'unanimita'.

 

2. Comunicazioni

Il Presidente comunica:

G.Usai relaziona sull'incontro studenti-docenti sul tema della didattica al Bienni di Ingegneria, tenuto in data 30 Giugno 1997; nella riunione si e' auspicato che i Presidenti dei CCL insieme al Preside ed ai rappresentanti degli studenti dovrebbero cercare di risolvere i vari problemi esposti. Il verbale della riunione sara' trasmesso a breve a cura degli studenti organizzatori dell'incontro.

 

3. Tutori non esperti

Non sono ancora giunte notizie in merito dall'Ateneo. Il punto sara' inserito nell'OdG della prossima riunione.

 

Alle ore 17.45 entrano Mazzarella, Vanzi, e Fanni.

 

4. Pratiche studenti

Orru' solleva il problema del calendario degli esami nel passaggio da corsi annuali a corsi semestrali. Il P. ricorda che il CCL aveva gia' invitato i docenti a mantenere per il transitorio (fino a Giugno 1998) gli appelli di esame durante il periodo di lezione. Didaci chiede la conferma di possibilita' di avere esami senza vincoli per gli studenti fuori corso e/o ripetenti. Il P. ricorda che non ci sono vincoli per i fuori corso, mentre la situazione non e' ancora ben chiara per i ripetenti. G.Usai propone di semplificare la situazione, proponendo l'abolizione della figura di studente ripetente. Sanna esprime la sua contrarieta' relativamente all'abolizione delle firme di frequenza. Il P. sondera' il comitato dei presidenti dei CCL su questo punto, ricordando che questi problemi sono di pertinenza della Facolta' o comunque del Senato Accademico. Vanzi suggerisce di discutere in quella sede anche della possibile abolizione del periodo di black-out per esami nei primi 15 giorni di Maggio. Il Presidente verifichera', in collaborazione con il Preside, le normative esistenti in merito.

Relativamente alle richieste di scambio studentesco in ambito Socrates, Mazzarella comunica che la commissione (Martines, Mazzarella, Giusto) si e' riunita ed ha esaminato i piani di studio presentati, convocando gli interessati per le opportune modifiche; i piani di studio sono stati valutati e si e' stabilita una equivalenza globale, cioe' senza una corrispondenza di esame con esame, ma tenendo conto del numero di crediti totale, fatta salva la impossibilita' di sostituire esami fondamentali. I piani di studio verranno portati all'attenzione del Consiglio per la necessaria approvazione in una delle prossime riunioni.

Sanna, in merito ai crediti da attribuire agli esami sostenuti all'estero, ricorda che e' tornata dal semestre a Preston Sara Didaci, tuttora in attesa della comunicazione ufficiale da quella Universita' per avviare la richiesta di riconoscimento. Didaci relaziona brevemente sull'esperienza, che ritiene estremamente positiva.

 

5. Proposte utilizzo residuo tasse studenti

Il P. riassume la situazione dei fondi disponibili, sia quelli derivanti dalle tasse studentesche, sia quelli residui della dotazione per l'avvio del corso di Laurea. Il P. ricorda anche che esiste una commissione (Martines e Damiano) per l'utilizzo di questa ultima dotazione, e che esiste un'altra commissione relativa all'uso delle tasse studenti (Marongiu, Vanzi, Didaci, Orru'). Martines relaziona brevemente sui lavori preliminari della commissione (all.1), e chiede la collaborazione dei componenti nella stesura delle priorita' e delle ammissibilita'. Il P. inserira' all'OdG della prossima riunione la valutazione di proposte di utilizzo dei fondi tasse studenti per spese di interesse generale per la didattica (importo impegnabile: 24 MLit). Le proposte dovranno essere trasmesse al P. entro il 22 Luglio, che le trasmettera' alla commissione esaminatrice.

 

6. Varie ed eventuali

 

Esce Pilo.

 

 

Rientra Pilo. Escono i rappresentanti degli studenti. Esce Giusto.

 

7.Conferme in ruolo dei ricercatori

Il P. legge la documentazione trasmessagli dall'ing. D.Giusto relativamente alle proprie attivita' didattiche nel triennio come ricercatore non confermato, al fine di ottenere la conferma (all.4). La stesura del relativo attestato e' stata predisposta secondo i criteri gia' utilizzati in passato; il P. da' lettura dell'attestato, che viene approvato all'unanimita' seduta stante nella forma che risulta dall'allegato 5 al presente verbale.

 

Rientra Giusto.

 

Non essendovi altro da discutere, il P. dichiara terminata la seduta.

 

 

Il Segretario Il Presidente

(G.Mazzarella) (G.Vernazza)

 


Pagina precedente
Questa pagina e' curata da (eo web@diee.unica.it )