Consiglio di Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica

Verbale n. 21 Riunione del 14 Giugno 1996

Presenti i professori di I fascia: Marongiu, Vernazza
Presenti i professori di II fascia: Grimaldi-Piro, Locci, Martines, Massidda, Pala, Sanna, G.Usai, Vanzi
Presenti i professori supplenti: Vitulano
Presenti i ricercatori: Caredda, Fanni, Spano, Armano, Bonfiglio, Damiano, Giusto, Raffo, Roli, Serri, E.Usai
Presenti i rappresentanti del personale tecnico, amministrativo e delle biblioteche: M.Usai
Presenti i rappresentanti degli studenti: Didaci, Melis, Orru', Pitzianti, Sirca, Vaccargiu

Giustificati i professori di I fascia: Bartolini, Marchesi, Marchesoni
Giustificati i professori di II fascia: Mazzarella, Vernier-Piro
Giustificati i ricercatori: Caputo, Cincotti, Pilo

Assenti i professori di I fascia: Bassanelli
Assenti i professori di II fascia: Bertolino
Assenti i professori supplenti: Dessi'
Assenti i ricercatori: Rodriguez, Mura
Assenti i rappresentanti degli studenti: Milia, Tocco

Presiede Vernazza, segretario Giusto.

Constatata la presenza del numero legale, alle ore 9.15 il Presidente dichiara aperta la seduta sul seguente Ordine del Giorno:

  1. Ratifica del verbale della seduta precedente (8 Maggio 1996)
  2. Comunicazioni
  3. Afferenza al CCL di Ingegneria Elettronica del ricercatore Dr. Annalisa Bonfiglio
  4. Prova lingua inglese (modalita')
  5. Risultato questionario studenti
  6. Semestralizzazioni
  7. Domande Socrates / Erasmus per l'a.a. 1996-97
  8. Bozza vademecum per studenti del prossimo a.a.
  9. Attivita' di tutorato per studenti (resoconto e proposte)
  10. Coordinamento didattico con il biennio
  11. Pratiche studenti: richiesta passaggio di Malik Arif Hussain
  12. Piano copertura supplenze per l'a.a. 1996/97
  13. Esami di Laurea (data, commissione)
  14. Piano di attivita' didattica della Dr. Annalisa Bonfiglio
  15. Insegnamento di Informatica per il Diploma in Ingegneria Meccanica
  16. Varie ed eventuali

Verbale della riunione

  1. Ratifica verbale seduta precedente
    Il verbale della seduta n. 20 del 08.5.96 viene approvato all'unanimita'. Pala chiede che una copia del verbale sia inviata per conoscenza anche al Biennio.
  2. Comunicazioni
    Il Presidente comunica:
    • di aver ricevuto dal Prof. Muntoni la comunicazione della sua afferenza al CCL di Ingegneria Meccanica;
    • relativamente ai viaggi d'istruzione, e' stato concesso a questo CCL un contributo di Lit. 8,300,000 per l'effettuazione di una visita ai laboratori CSELT di Torino (verbale n.1132 CF del 27 Maggio 1996);
    • nell'ambito dello stesso CF sono stati approvate le richieste di contributo per l'attivazione dei corso integrativi; e' stata data priorita' al corso che sara' tenuto dal Prof. A.K.Jain;
    • ha ricevuto copia della circolare MURST n. 2460 del 08 Maggio 1996, in merito alla richiesta di posti di I fascia. La discussione su questa circolare e' rimandata al prossimo CCL previsto per il 25 Giugno p.v.;
    • ha ricevuto dal Preside, per diffusione, una circolare proveniente dalla Divisione Personale dell'Ateneo (prot. 1485 del 23 Maggio 1996), nella quale si invitano tutti coloro che non avessero ancora trasmesso i registri delle lezioni relativi agli a,a, 1992-93, 1993-94, 1994-95 a provvedere al piu' presto e comunque non oltre il 31 Ottobre p.v.;
    • ha ricevuto dal Preside, per diffusione, copia della circolare n. 2740 del 29 Maggio 1996 relativa al reperimento di Presidenti per le commissioni degli Esami di Stato per l'abilitazione all'esercizio della professione di Perito Agrario, Perito Industriale, Geometra (scadenza per la presentazione delle domande il 31 Luglio p.v.);
    • di aver ricevuto una richiesta dal Comune di Novara (prot. 14,450 del 14 Maggio 1996) di informazioni relative al corso di Laurea;
    • di aver ricevuto dal Preside (prot. 308/96 del 6 Giugno 1996) copia del bando per richieste di finanziamento nell'ambito del Programma Vigoni (scadenza: 14 Settembre 1996);
    • di aver ricevuto comunicazione dall'Ufficio Ricerca Scientifica dell'Ateneo (prot. 440 del 05 Giugno 1996) relativa all'invito alla predisposizione di progetti di ricerca coordinati per la ripartizione del finanziamento di 2 GLit;
    • di aver ricevuto dal Prof. Lampariello (Universita' La Sapienza, Roma) copia del verbale della riunione dei Presidenti di CCL in Ingegneria Elettronica tenutasi a Roma il 19 Marzo u.s.;
    • di aver ricevuto dall'Area Dipartimentale Finanze, Programmazione e Controllo dell'Ateneo (prot. 1180 del 10 Giugno 1996) copia del Programma Operativo del MURST relativo alla Ricerca Sviluppo Tecnologico ed alta formazione nelle Regioni dell'Obiettivo 1 - Misura 1.1, nell'ambito del quale e' possibile richiedere borse di studio per attivita di ricerca post-dottorato; Marchesi coordinera' le eventuali richieste;
    • di aver ricevuto dal Prof. Caria del Dipartimento di Scienze Fisiche l'invito a partecipare ai lavori dell'International Workshop on Vertex Detectors VERTEX96 che si terra' a Chia dal 16 al 21 Giugno p.v.
    Esce Bonfiglio.
  3. Afferenza al CCL di Ingegneria Elettronica del ricercatore Dr. Annalisa Bonfiglio
    Il Presidente comunica di aver ricevuto richiesta di afferenza al CCL da parte della Dr. Annalisa Bonfiglio, neo-ricercatrice al DIEE. L'afferenza viene accettata all'unanimita'.

    Rientra Bonfiglio.

    Il Presidente, a nome di tutto il Consiglio, porge il benvenuto a Bonfiglio e le augura buon lavoro.

  4. Prova lingua inglese (modalita')
    Con l'intervento di Sanna si apre un breve dibattito sulla prova di conoscenza della lingua straniera, di cui si terra' una sessione di esame lunedi 17 Giugno p.v. Sanna ricorda anche che il Centro Linguistico d'Ateneo, avendo il compito di alfabetizzare eventuali studenti in una delle possibili lingue Europee, e' a disposizione degli studenti per eventuali corsi elementari ed intermedi. Relativamente alle commissioni d'esame, Bonfiglio e M.Usai offrono la loro disponibilita' per gli appelli futuri.
    Su richiesta del Presidente, l'assemblea conferma con votazione unanime la decisione di limitare la prova di lingua straniera alla sola lingua inglese; viene evidenziata la sola eccezione degli studenti che si trasferiscono al corso di Laurea in Ingegneria Elettronica, per i quali, se gia' sostenuta, vale la prova di lingua straniera in lingue diverse dall'inglese.
    Il Presidente informa che questo argomento sara' discusso anche nella riunione di coordinamento tra i Presidenti di CCL della Facolta', che si terra' lunedi 17 Giugno p.v. alle ore 16.00.
  5. Risultato questionario studenti
    Pitziani illustra brevemente la relazione preparata in merito al questionario proposto agli studenti (allegato 1), evidenziando purtroppo la non massiccia risposta. Si apre una breve discussione per commentare tali risultati. Locci esprime perplessita' riportando la discussione avuta con i propri studenti del 5 anno, che hanno una esperienza negativa relativamente ai semestri. Sanna e' perplesso sul risultato dell'inchiesta, essendo il campione in gran parte relativo a studenti senza esperienza di semestralizzazione.
    Il Presidente ringrazia poi i rappresentanti degli studenti che si sono fatti carico di questa iniziativa.
  6. Semestralizzazione
    Il Presidente da' l'avvio al dibattito, ricordando che e' indispensabile deliberare in merito durante questa seduta. Sanna e' perplesso sulla semestralizzazione; e' favorevole all'esperienza, ma richiede che venga consentita la suddivisione di un corso in due moduli semestrali, se vi e' accordo tra almeno due docenti dello stesso anno. Se accettata questa proposta, votera' a favore, altrimenti si asterra'. Marongiu si dichiara d'accordo con questa soluzione.
    Vanzi chiede se tutti i colleghi concordano sulla dannosita' della soluzione ibrida; si dichiara d'accordo sulla soluzione proposta da Sanna se i corsi suddivisi in due moduli vengono sospesi nel periodo che intercorre tra i semestri.
    Martines ricorda i vantaggi della semestralizzazione: maggiore possibilita' di avere materie propedeutiche in cascata, maggiore concentrazione degli studenti su poche materie. Una soluzione mista non consente di raggiungere questo obiettivo. La sperimentazione effettuata finora, essendo in realta' una semestralizzazione ibrida, non ha potuto evidenziarne appieno i pregi o i difetti. Vitulano concorda sui vantaggi, ma ricorda che per alcuni corsi (tra cui Fondamenti di Informatica) il lavoro didattico e' gia' assai gravoso, considerando anche la mancanza di adeguate strutture di supporto (es. laboratori).
    Vernazza e' favorevole alla semestralizzazione: ricorda l'utilita' della semestralizzazione per la copertura dei corsi con ricercatori la cui conferma dovrebbe avvenire nei prossimi mesi.
    Locci ritiene che sia piu' stimolante affrontare piu' corsi che non concentrarsi su pochi.
    E.Usai, sulla base di esperienze personali, esprime l'opinione che la semestralizzazione, richiedendo un impegno costante e forza di volonta', puo' favorire gli studenti piu' brillanti, a scapito della maggioranza; soprattutto, suggerisce di tener conto del fatto che la quantita' di esami in arrestrato potrebbe diventare drammatica. Dichiara quindi di propendere per una soluzione ibrida con sospensione a febbraio dei corsi annuali.
    Massidda concorda sulla selettivita' della semestralizzazione, e ricorda che e' necessario rispettare rigidamente i vincoli sul numero di ore di lezione.
    Vanzi, manifestando qualche incertezza sull'opportunita' di semestralizzare il biennio, e' pero' fortemente a favore della semestralizzazione completa del triennio, ritenendo pericolosa una soluzione ibrida.
    Sanna manifesta il suo disaccordo sull'opinione di Vanzi, soprattutto perche' ritiene che l'annualita' consenta allo studente di assimilare maggiormente i concetti soprattutto in certi corsi. La soluzione ibrida, sempre secondo la sua opinione, consentirebbe sia un assimilo efficiente, sia la sincronizzazione di corsi paralleli.
    Vernazza ricorda che i CCL di Ingegneria Chimica e Meccanici hanno gia' deliberato la semestralizzazione del quinquennio per i rispettivi corsi. Per quanto riguarda la durata dei corsi annuali, superiore a 100 ore (se esistono sei corsi) o 120 ore (se esistono cinque corsi), ritiene che cio' possa essere molto penalizzante per gli studenti ed invita i docenti a rispettare questi vincoli. Sul problema degli studenti con esami in arretrato, manifesta la propria opinione ritenendo che la semestralizzazione contribuira' a ridurre tale fenomeno.
    Armano si dichiara favorevole alla semestralizzazione del triennio, e manifesta la propria perplessita' per quella del biennio, considerando il distacco notevole che si avrebbe con la realta' della scuola superiore.
    Didaci sostiene che il problema non sta nella semestralizzazione ma nella sua implementazione; richiede di avere comunque otto appelli all'anno (anche durante il periodo di lezione), per risolvere il problema degli appelli arretrati.
    Grimaldi-Piro riporta il risultato di una intervista ad alcuni colleghi del Politecnico di Milano, dove l'attuale semestralizzazione completa (attuata anche con l'ausilio di precorsi prima dell'inizio dei semestri) e' in fase di valutazione. Ci sono alcuni tentativi per riportare l'annualita' al biennio. Come dato statistico, sembra che la semestralizzazione abbia consentito un aumento del rendimento per una ristretta fascia di studenti (i migliori), mentre la votazione media e' calata. Ricorda comunque che gli appelli d'esame sono limitati ai periodi durante i quali le lezioni sono sospese.
    Caredda riporta le opinioni di altri colleghi del Politecnico milanese, a favore del mantenimento della semestralizzazione, secondo i quali si e' alzato il numero medio di esami sostenuti.
    Marongiu, descrivendo l'esperienza di Napoli, concorda con i vantaggi per lo studente, ma ricorda anche la difficolta' da parte dei docenti a dedicare tempo (oltre alle ore di lezione) agli studenti.
    Vaccargiu osserva che limitare la localizzazione degli appelli d'esame ai periodi di sospensione delle lezioni potrebbe causare inconvenienti agli studenti con l'obbligo del servizio di leva.
    Vernazza informa che i CCL precedentemente menzionati hanno provvisoriamente fissato l'inizio delle lezioni il 30 Settembre p.v., conclusione del primo semestre entro il 15 Gennaio, ed appelli d'esame tra il 15 Gennaio ed il 28 Febbraio. Il secondo semestre, con inizio il 1 Marzo, proseguira' fino al 15 Giugno. Subito dopo inizio della sessione estiva di esami che, ad eccezione del mese di Agosto, potrebbe proseguire fino all'inizio del semestre successivo (fine Settembre).
    L'assemblea e' unanime nel ritenere che comunque i corsi annuali debbano essere sospesi nel periodo di assenza di lezioni dei corsi semestrali, al fine di consentire agli studenti di sostenere i relativi esami.
    Il Presidente ricorda poi che dal prossimo anno accademico il corso di Laurea avra' corsi dedicati al Biennio; questo comportera' un carico didattico non trascurabile per i docenti del Biennio per gli studenti in Ingegneria Elettronica.
    Vitulano propone quindi di mantenere il biennio annuale.
    Il Presidente ricorda che comunque non si puo' tornare alla completa annualita' per i corsi del triennio (per problemi di propedeuticita' culturale e copertura dei corsi), mentre la situazione del biennio da questo punto di vista consente di mantenere ancora l'annualita', se lo si ritiene utile. Invita comunque i docenti del biennio a fare esami con frequenza in tutti i mesi in cui i corsi semestrali sono sospesi (in particolare, a Gennaio, Febbraio, Giugno, Luglio, Settembre).
    Si passa quindi a decidere in merito alla semestralizzazione del biennio per il solo a.a. 1996-97: la votazione riporta 3 voti a favore, 19 contrari e 5 astenuti. Il CCL delibera quindi di mantenere, per il prossimo a.a., l'annualita' dei corsi al Biennio.
    In merito al calendario per il triennio, si delibera l'inizio delle lezioni il 30 Settembre p.v. sia per i corsi semestrali che per gli eventuali corsi annuali, i quali saranno sospesi dal 15 Gennaio al 28 Febbraio. Il Presidente si fa carico di armonizzare questa decisione con altri corsi di Laurea con eventuali corsi in comune.
    Relativamente al problema della sospensione degli esami durante i periodi di lezione, Sanna chiede di non accogliere tale sospensione, ritenendola dannosa per gli studenti. Martines, Vanzi e Vitulano ricordano pero' che una tale possibilita' potrebbe compromettere la buona riuscita della semestralizzazione, per la quale e' necessaria una frequenza attiva. Locci osserva che effettivamente, durante il presente a.a., ha notato una rarefazione delle presenze in concomitanza degli appelli d'esame dei corsi semestrali.
    Didaci chiede quanti appelli per ogni periodo (Gennaio-Febbraio, Giugno-Luglio, Settembre) verranno previsti. Il Presidente ricorda che il CCL puo' solo esprimere inviti; per legge vi e' un minimo di 5 appelli all'anno, ma il docente e' libero di tenerli quando ritiene opportuno, seppur con certi vincoli.
    Il Presidente riassume quindi le due alternative che si vanno delineando per quanto riguarda il Triennio: (i) avvio della semestralizzazione (con corsi annuali divisi in due moduli e sospensione degli appelli d'esame durante i periodi di lezione); (ii) mantenimento della situazione ibrida attuale (con esami durante tutto l'anno).
    Con 20 voti a favore, 3 contrari e 3 astenuti viene approvata la prima alternativa. Pertanto, alla luce di questa decisione, nella riunione del CCL che avra' luogo il 19 Luglio p.v. si provvedera' a riconsiderare il Manifesto degli Studi per l'a.a. 1996/97.
  7. Domande Socrates / Erasmus per l'a.a. 1996-97
    Sanna lamenta una scarsa partecipazione degli studenti a questa iniziativa. Le borse concesse non vengono utilizzate per mancanza di interessati. Il Presidente invita i colleghi a propagandare opportunamente tale iniziativa, di assoluto valore formativo.
  8. Bozza vademecum per studenti del prossimo a.a.
    Copia del vademecum, preparato da Mazzarella, e' allegato al presente verbale (allegato 2). Si discutera' in merito nel corso della prossima riunione.
  9. Attivita' di tutorato per studenti (resoconto e proposte)
    Il Presidente informa che gli studenti Alimonda, Ancis, Atzori, Confalone e Zizola hanno terminato l'attivita' prevista. Il Presidente ha gia' provveduto ad inviare le relative lettere informative al Rettorato per avviare i pagamenti; invita poi i colleghi a proporre nuove iniziative nelle quali impiegare i tutori non esperti nel prossimo a.a.
    E.Usai ha elaborato una proposta sulla base di una indagine tra gli studenti in Facolta' (allegato 3). Si discutera' di tali proposte nel corso della prossima riunione.
  10. Coordinamento didattico con il biennio
    La riunione di coordinamento didattico tra Biennio e Triennio si e' tenuta il 12 Giugno u.s. (verbale all'allegato 4). E' prevista una riunione di coordinamento didattico per i corsi del triennio il giorno 25 Giugno p.v. alle ore 11.00.
  11. Pratiche studenti: richiesta passaggio di Malik Arif Hussain
    Marongiu (incaricato con Vitulano di istruire la pratica) relaziona in merito: lo studente ha frequentato il Biennio in Pakistan, sostenendo cola' i rispettivi esami. Sentiti i colleghi di Analisi e Fisica, che hanno dato l'assenso alla convalida, si propone di convalidare allo studente gli esami di Analisi Matematica 1 e 2, Fisica 1 e 2. Tale studente ha chiesto l'iscrizione al 3^ anno avendo sostenuto anche gli esami di Geometria e Disegno. Non essendo possibile convalidare l'esame di Disegno, si approva l'iscrizione con riserva al terzo anno, invitando lo studente a presentare il relativo piano di studi.
  12. Piano copertura supplenze per l'a.a. 1996/97
    Il Presidente riporta la disponibilita' ad assumere supplenze per corsi senza copertura da parte di Vitulano (Fondamenti di Informatica), Caputo (Geometria), Dessi' (Fondamenti di Informatica), Martinelli (Calcolatori Elettronici ed Ingegneria del Software), Mazzarella (Microonde), Serpico (Reti di Telecomunicazioni), Martines (Elettronica dei Sistemi Digitali ed un modulo di Microelettronica), Caredda (Analisi Matematica I), Spano (Analisi Matematica II), Vernazza (Sistemi di Telecomunicazione e Teoria e Tecniche del Riconoscimento), Vanzi (???) (allegato 5).
    Vitulano ricorda il contributo notevole di Armano al corso di Fondamenti di Informatica di cui e' stato supplente.
    Vernazza invita i colleghi del triennio a dare la propria disponibilita' per iscritto per eventuali supplenze.
  13. Esami di Laurea (data, commissione)
    Il prossimo esame di Laurea e' previsto per il 19 luglio, nella mattina. La commissione sara' composta da Vernazza, Vanzi, Sanna, Martines, Seatzu, Marongiu, Pala, Caredda, Spano, G.Usai, Fanni. Durante l'incontro tra i Presidenti di CCL il prossimo lunedi, si discutera' anche dell'uniformita' della votazione, cosi' come di stabilire le date degli appelli con almeno sei mesi di anticipo. Si propone anche di considerare la possibilita' di tenere, su richiesta motivata da parte degli studenti, eventuali appelli straordinari, oltre ai sei appelli annuali.
  14. Piano di attivita' didattica della Dr. Annalisa Bonfiglio
    L'assemblea approva all'unanimita' il piano di attivita didattica della Dr. Bonfiglio (allegato 6).
  15. Insegnamento di Fondamenti di Informatica per il Diploma in Ingegneria Meccanica
    Il CCL di Ingegneria Meccanica ha richiesto a questo CCL una eventuale copertura del corso di Fondamenti di Informatica per il Diploma Universitario in Ingegneria Meccanica (che si dovra' tenere al CASIC, Macchiareddu). Vitulano conferma la propria disponibilita' a coprire tale corso, se necessario; ne discutera' direttamente con il Presidente del CCL di Ingegneria Meccanica (prof. G.Cau).
  16. Varie ed eventuali
    Locci richiede parere favorevole per l'acquisto di materiale di consumo per il funzionamento del laboratorio didattico di Misure (allegato 7); il consiglio approva all'unanimita'.
    Armano, a nome di Martinelli, richiede parere favorevole per l'acquisto di materiale di consumo per il funzionamento del laboratorio didattico INFOCOM (allegato 8) sui fondi residui relativi alle tasse studentesche.
    Su richiesta del Presidente, Vaccargiu si fa carico di verificare se i libri di testo consigliati per i vari corsi sono presenti in biblioteca, se esistono dispense per alcuni corsi, etc.
    Il Presidente informa poi che il Rettore ha comunicato la disponibilita' della societa' Techso per l'uso dei propri laboratori per didattica di Fondamenti di Informatica. Si invitano i docenti di Fondamenti di Informatica a prendere contatto con questa societa' per finalizzare questa collaborazione.
    In merito alla richiesta per l'aula di Informatica, il Rettore non ha ancora comunicato alcuna novita' (la pratica e' giacente all'Ufficio Legale dell'Ateneo per la verifica delle modalita' del bando). Il Presidente propone quindi di rinnovare per il prossimo a.a. l'accordo con la Provincia di Cagliari per l'uso dell'aula di Informatica sita in Via Cadello.
    Il Presidente informa di aver contattato il Prof. Tagliagambe, su suggerimento di G.Usai, al fine di organizzare una presentazione del corso di Laurea in una trasmissione televisiva dell'emittente Videolina. La data della presentazione dovrebbe essere il 24 Luglio p.v. Su questo punto si apre una breve discussione con interventi di Vanzi, Vitulano, e Vaccargiu, la quale propone anche di predisporre un articolo informativo per eventuale pubblicazione in un giornalino universitario.
In merito alla circolare in cui si richiede l'eventuale richiesta di posti di I fascia, si propone di convocare una riunione straordinaria del CCL il 25 Giugno p.v. alle ore 16.00.

Viene fissata la convocazione della prossima riunione ordinaria il 17 Luglio p.v. alle ore 9.00.

La riunione viene sciolta alle ore 13.00.

Il Segretario                                           Il Presidente
(D.Giusto)                                              (G.Vernazza)

Pagina precedente
Questa pagina e' curata da (eoweb@ diee.unica.it )