Consiglio di Corso di Laurea in Ing. Elettronica

Verbale n. 14 Riunione del 30 novembre 1995

Presenti:

Proff. Marchesoni, Marongiu, Martines, Mazzarella, Muntoni, Salimbeni, Sanna, Vanzi, Vernazza.
Ingg. Fanni, Raffo, E. Usai, M. Usai.
Sig. Di Gregorio

Invitati:

Dessi', Grimaldi, Vitulano

Assenti giustificati:

Proff. Bartolini, Caviglia, Dore, Locci, Marchesi, Martinelli, Massidda, Pala, Seatzu, G.P.Usai
Ing. Giusto

Assenti:

Proff. Bassanelli, Bertolino, Serpi, Sitzia, Vernier
Sigg. Porcu, Puddu

Ordine del Giorno

  1. Approvazione verbale della seduta precedente (18 ottobre 1995)
  2. Comunicazioni
  3. Pratiche studenti
  4. Piani di studio e loro presentazione agli studenti
  5. Tesi di Laurea (aspetti organizzativi, normative, accesso ai laboratori, voto finale)
  6. Piani di attivita' didattica del personale docente
  7. Relazione svolta dai Professori Associati alla fine del triennio
  8. Nulla Osta
  9. Propedeuticita'
  10. Insegnamenti vacanti
  11. Situazione acquisti per la didattica
  12. Situazione ETCS
  13. Varie ed eventuali

Verbale della riunione

Alle ore 16.20, il Presidente constata la presenza del numero legale, dichiara aperta la discussione sull'Ordine del Giorno.
  1. Approvazione del verbale della seduta precedente Il Presidente da lettura del verbale della seduta del 18 ottobre 1995. Il verbale viene approvato all'unanimita'.
  2. Comunicazioni
  3. Pratiche studenti
    Viene analizzata la pratica di Gian Luca Pilia proveniente dal Politecnico di Torino che chiede per l'anno 1994-95 di essere ammesso al terzo anno del corso di laurea in Ing. Elettronica.
    Verificato che lo studente ha superato solo 4 esami non puo' essere iscritto al terzo anno; puo' pero' essere ammesso per l'anno 1994-95 al terzo anno del corso di laurea in Ing. Elettronica con riserva. Si convalidano le relative firme di frequenza (all.0).
    Mazzarella chiede che il Consiglio si pronunci sulla possibilita' o meno di convalidare un insegnamento estraneo al Manifesto (comunque nell'ambito di Ingegneria) nei trasferimenti da altri corsi di laurea o Universita'. Dopo discussione il Consiglio ritiene opportuno esaminare il problema caso per caso fermo restando la convalida per materie che pur non facendo parte del manifesto sono previste a tabella XXIX. Per quanto riguarda in particolare l'esame di Disegno (per chi lo avesse gia' sostenuto) viene considerato accettabile, ma solo per questo anno.
  4. Piani di studio e loro presentazione
    Il Presidente comunica che e' stato redatto un modulo analogo a quello degli scorsi anni per la presentazione del piano di studio per l'anno accademico 1995-96 (all.1).
    Si nomina la commissione per l'analisi dei piani di studio: Marchesi, Marongiu, Martines, Massidda, Mazzarella, Sanna, G.Usai. Visto l'alto numero di studenti e probabilmente dell'alto numero di modifiche al piano di studio, il CCL, su proposta di Muntoni, deliberadi chiedere al Presidente la disponibilita' di studenti per collaborare con la commissione, in particolare per la comunicazione con gli studenti (quali tutori non esperti). E' previsto un incontro (12 dicembre ore 17) con gli studenti per illustrare i criteri i criteri di base per la compilazione dei piano di studi.
    Su proposta di Mazzarella si evidenziano i seguenti casi tipici: Visto che alcuni dei precedenti criteri sono basati sulla variazione rispetto all'anno precedente, ogni studente e' invitato sotto la propria responsabilita' ad indicare nelle annotazioni le variazioni rispetto al precedente piano di studio approvato e di tenere copia del piano.
  5. Tesi di laurea
    Dopo discussione il CCL delibera di consigliare alla commissione di laurea per ingegneri elettronici di suddividere in tre classi le tesi: compilative, di progetto e di ricerca e di graduare di conseguenza la votazione. Si chiede inoltre di evidenziare tra le tesi di ricerca quelle con particolari meriti scientifici da dimostrare con seminari illustrativi o con pubblicazione iternazionale. Il CCL ritiene opportuno che non venga valutato il tempo impiegato dallo studente a laurearsi.
  6. Piani di attivita' didattica
    Sono approvati i piani di Roli, Vernier, Polo, MAzzarella, Caputo, Armano, Spano, Caredda, Marchesoni. Approva inoltre quello del prof. Martinelli anche se trasferito nel frattempo ad altra sede. Sono inoltre approvati i piani consuntivi dei ricercatori non confermati: Armano, Cincotti, Giusto, Raffo, Usai (all.2).
  7. Relazione sulla attivita' dei professori associati nel triennio di conferma
    In allegato (all.3) vengono accluse le relazioni prodotte a cura del CCL, sulla attivita' nel triennio dei professori: Martines, Mazzarella, Vanzi, Micarelli, Paccagnella e Scharf.
  8. Nulla Osta
    Il CCL fatte salve le esigenze didattiche della Facolta' concede il nulla osta a Bartolini e Marchesoni per insegnamento presso la Universita' di Genova.
  9. Propedeuticita'
    Il CCL chiede ad ogni singolo docente la disponibilita' a ridurre il numero di esami propedeutici per ridurre le pratiche burocratiche. Ogni docente e' invitato a comunicare le variazioni ad E.Usai entro il 15 gennaio 1996. La nuova tabella delle propedeuticita' proposta al CdF sara' allegata al prossimo verbale del CCL.
  10. Insegnamenti vacanti
    Nell'accettare ancora una volta la richiesta da parte della Facolta' di tenere per affidamento gratuito i corsi fondamentali e con grosso carico di studenti, il CCL non puo' ancora una volta non rimarcare le insopportabili carenze di organico nel presente corso di laurea, che non possono essere mimetizzate con questa procedura. Sollecita pertanto gli organi competenti a provvedere a coprire queste carenze in tempi brevi.
  11. Situazione acquisti per la didattica
    Il presidente comunica che una quota delle tasse universitarie e' stata ripartita in base al numero di studenti. Al CCL di Elettronica sono destinati 41.1 milioni. Entro il 31 dicembre una commissione paritetica docenti-studenti dovra' decidere come spendere questa cifra. Si suggerisce di destinare il 20% per servizi generali di facolta' (es. agibilita' aule), mentre per il resto della cifra la commissione giudichera' sulle proposte giunte. Fin da adesso (all.4) Dessi' chiede che venga considerata la possibilita' di avere un proiettore di schermate del calcolatore per le lezioni. Il rappresentante degli studenti Di Gregorio chiede che venga messo a disposizione il catalogo INSPEC su CD-ROM e di ampliare gli abbonamenti alle IEEE Transaction. Si prende atto della richiesta di acquisto di softwere per scrittura delle tesi e per supporto a loro fatta pervenire da Armano. Il CCL nominca la commissione: Vernazza, Vanzi, MArongiu. Per quanto riguarda gli studenti viene chiesto al rappresentante di formare una commissione. La prima riunione e' convocata per il 12 dicembre alle ore 11.
  12. Situazione ECTS
    Sanna riferisce di aver provveduto assieme a Marongiu a far correggere la brochure riguardante il nostro corso di laurea (all.5). Ci si rammarica del fatto che la precedente brochure, data alle stampe senza verifica del nostro CCL per ragioni di tempo, sia comunque stata distribuita anche a Bruxelles.
Viene fissata la data della prossima riunione del CCL che si terra' giovedi' 24 gennaio p.v. alle ore 16.00. Non essendovi ulteriori temi di discussione, il consiglio viene sciolto alle ore 19.15.

Il Segretario				Il Presidente
Prof. G. Mazzarella			Prof. G. Vernazza

Pagina precedente
Questa pagina e' curata da (eoweb@diee.unica.it )